Le polizze assicurative long term care

Una vecchia pubblicità diceva che “vivere richiede uno sforzo maggiore del respirare”, ed in effetti ogni vita, anche la più banale, è fatta di gesti semplici come il nutrirsi, il muoversi, il lavarsi che devono essere effettuati per sempre, giorno dopo giorno. Ma quando per sopraggiunta malattia, per un infortunio, o semplicemente perché si è avanti con gli anni non siamo più in grado di svolgere queste funzioni, cosa accade? Accade che non siamo più autosufficienti, con tutti i drammi che questo stato dell’essere comporta.

Drammi di natura fisica ovviamente, ma anche di natura psicologica ed anche finanziaria. Sì perché se non si è più autosufficienti o si ha vicino dei famigliari che ci aiutano, o si hanno abbastanza soldi per pagare qualcuno che si occupi di noi oppure diventa davvero complicato.

Per essere al riparo, almeno da un punto di vista finanziario, da stati di non autosufficienza, sono nate le polizze ltc (acronimo della accezione inglese “Long term care”, cure a lungo a termine). Lo scopo di una polizza ltc è quella di offrire al contraente un supporto economico che assicuri il pagamento dei servizi di assistenza di cui dovesse aver bisogno di caso di non autosufficienza.

Come funziona una polizza long term care?

Prima di capire come funzionano queste polizze polizze assicurative sulla vita bisogna chiarire che per “non autosufficienza” si intende l’impossibilità di svolgere in autonomia 3 o più delle seguenti funzioni fondamentali: lavarsi, nutrirsi, vestirsi, ascoltare, parlare, espletare i propri bisogni fisiologici o muoversi.

A livello procedurale è possibile richiedere una polizza ltc secondo due formule principali: La più comune è quella di polizza ltc con rendita vitalizia; si tratta di una modalità che rende le ltc molto simili alle polizze sulla vita, in quanto, a fronte di un pagamento di un premio annuo il contraente si assicura un vitalizio a partire da una certa età (solitamente ad 80 anni) e fino alla sua morte, che vada a pagare l’assistenza a lui necessaria in caso di non autosufficienza.

Confronto preventivi polizze vita

Polizza Vita
Voto
Calcola i Preventivi
Logo Genertellife
Voto assicurazione 5
Logo allianz
Voto assicurazione 5

Quanto costa?

Quanto costa una polizza long term care di questo tipo? In generale il costo annuo è minore quanto prima si inizia a versare il premio; l’età consigliata per accendere una polizza di questo tipo è tra i 35 ed i 40 anni per poi andare avanti sino al compimento degli 80 anni.

Esiste una tipologia di ltc più economica che va sotto il nome di “ltc temporanea”, che offre gli stessi livelli di assistenza prima elencanti ma solo nel caso in cui la non autosufficienza sopraggiunga nel periodo di sottoscrizione della polizza mentre invece si estingue ogni livello di previdenza al termine dei pagamenti.

Guida all’acquisto di polizze long term care

Se siete interessati a questo tipo di assicurazione allora il primo step da compiere è quello di calcolare un preventivo per una polizza long term care (ltc). Tale calcolo può essere fatto o recandosi fisicamente presso le agenzie delle compagnie che offrono questo tipo di prestazioni oppure su internet se si tale servizio viene fatto rientrare all’interno di sevizi più generali di polizze vita online.

Non fermatevi al primo preventivo ma cercate di mettere a confronto diverse polizze long term care perché solo confrontando le polizze vita sarà possibile risparmiare anche diverse centinaia di euro l’anno. Ovviamente nella scelta non bisogna solo considerare il costo della polizza ma anche i livelli di assistenza ed i massimali di spesa garantiti.

Una volta acquistata la polizza qualche altro possibile risparmio arriva dai vantaggi fiscali che permettono di detrarre dal proprio imponibile IRPEF il 19% del costo del premio pagato annualmente.