Le polizze vita caso vita

Il meccanismo che regola il funzionamento delle assicurazioni sulla vita è molto semplice. Tutto inizia dal contraente, che sarà colui che si occuperà di pagare il premio, mensile o annuo alla compagnia assicuratrice; quest’ultima, dal suo canto, si impegna, in seguito al verificarsi di determinati eventi, che riguardano la vita dell’assicurato, a corrispondere un indennizzo prefissato ai beneficiari della polizza. Bisogna subito sottolineare che l’assicurato ed il contraente non devono per forza coincidere.

Ad esempio accade molto spesso che il contraente della polizza (ovvero chi paga) siano quei datori di lavoro che vogliono offrire una assicurazione sulla vita come benefit ad un loro dipendente, che in questo caso sarà l’assicurato. I beneficiari (che può essere una figura composta da una o più persone), possono essere i figli, il coniuge o i suoi eredi in generale.

Il premio assicurativo, ovvero l’ammontare dei pagamenti che il contraente deve sostenere annualmente per rinnovare il rapporto assicurativo, varia in base alla cifra di indennizzo stipulata ed in base all’età dell’assicurato; al crescere di questi due fattori cresce anche il premio in quanto in un certo senso aumenta il rischio economico della compagnia.

Quale rischio? Sulla base della determinazione del rischio si arriva a distinguere le varie tipologie di assicurazione sulla vita. Esiste la polizza vita caso morte che (in generale) prevede l’erogazione dell’indennizzo alla morte dell’assicurato; esistono poi le polizze vita caso vita ed un’ultima tipologia, a metà tra i due, che è la polizza vita mista.

Le assicurazioni vita più convenienti

Polizza Vita
Voto
Calcola i Preventivi
Logo Genertellife
Voto assicurazione 5
Logo allianz
Voto assicurazione 5

Le caratteristiche principali delle polizze caso vita

La polizza caso vita prevede che la compagnia si impegni a versare un indennizzo predeterminato a partire da una certa data a prescindere dal fatto che l’assicurato sia ancora vivo o no. In tal senso si usa dire che le polizze caso vita non hanno alla base un’assunzione di rischio da parte delle compagnie in quanto l’indennizzo verrà corrisposto comunque, sia che l’assicurato sia ancora vivo sia che sia defunto da un pezzo.

Per questo la polizza caso vita è spesso vista come una formula salvadanaio, un modo per mettere da parte, anno dopo anno, un gruzzoletto di denaro che potrà sempre tornare utile. Se l’assicurato sarà ancora vivo potrà rappresentare un’integrazione alla propria pensione, se invece sfortunatamente non dovesse esserlo più saranno comunque i suoi eredi a beneficiare del trattamento economico. Trattamento che può perfezionarsi in due modi; a tranche unica o a rate mensili.

Nel primo caso l’indennizzo verrà corrisposto in un’unica soluzione ad una data predefinita, nel secondo invece ai beneficiari verrà erogato un indennizzo fatto di tante piccole rate mensili, che possono continuare per una durata più o meno infinita.

Le polizze vita online

Se siete interessati a conoscere il mercato delle polizze vita ma mirate anche ad un risparmio che passi attraverso la riduzione di spese inutili, allora vi conviene dare un’occhiata alle polizze vita online. Le si può conoscere (ed acquistare) direttamente via internet, interagendo direttamente con le compagnie o tramite comparatori online come il nostro. Questo filo diretto fa si che con la polizza on line si riducano i prezzi e che il contraente sostenga solo il costo dell’assicurazione e non di tutta la filiera del prodotto assicurativo in quanto tale.

Per acquistare una polizza vita online è innanzitutto necessario calcolare il preventivo; in questa fase dovremo fornire online alla compagnia assicuratrice diverse informazioni sull’età, sullo stato di salute dell’assicurato e sulla cifra che si vuole assicurare. Una volta calcolato il preventivo si può procedere al vero e proprio acquisto che può avvenire o tramite carta di credito o via bonifico, o con vaglia o anche con bollettino postale. Successivamente all’acquisto bisogna reinviare contro firmati tutti i documenti che la compagnia ci spedirà per posta elettronica o per posta ordinaria.