Polizze moto: confrontare i preventivi per risparmiare

Sappiamo tutti che il semplice possesso di una moto così come di un ciclomotore comporta di per se diverse spese, alcune variabili (ma molto pesanti) e legate all’utilizzo del mezzo come quelle per il carburante, ed alcune fisse che rimangono tali sia che si percorra 1000 km l’anno sia che se ne percorrano 10 mila.

In questo secondo insieme rientrano l’assicurazione per le due ruote, meglio nota come Rc moto ed il bollo. Se però su carburante e bolli ci sono scarsi margini di manovra, qualcosa (in termini di risparmio) è possibile fare se si parla delle polizze moto. Il costo di questa polizza può variare, e di molto, da una compagnia all’altra, e quindi è davvero possibile ottenere risparmi sostanziosi a condizione che non ci si fermi alla prima offerta ma si mettano a confronto il maggior numero di preventivi.

Calcola subito i preventivi e risparmia!

Polizza Moto
Voto
Calcola i Preventivi
Logo Genertel
Voto assicurazione 5
 Logo Conte
Voto assicurazione 4

Risparmiare sul costo del RC Moto

C’è invece un modo semplice e sicuro che ci garantisce di risparmiare sul costo di un Rc moto. Un modo che passa attraverso l’analisi del maggior numero possibile di preventivi al fine di trovare la polizza moto più conveniente. Non bisogna spaventarsi; su internet è possibile richiedere gratuitamente ed in pochi minuti un preventivo per una polizza moto. Solo mettendo a confronto le polizze moto proposte dalle varie compagnia si tocca con mano quale sia la reale varianza di costi in questo mercato.

Ci sono sostanzialmente due modi per fare il calcolo di una polizza moto e dei suoi relativi costi. Il primo è quello di richiedere un preventivo via internet, in agenzia o al telefono ad ogni singola compagnia; se però si vuole risparmiare tempo ed avere subito di fronte un ampio numero di preventivi, allora conviene utilizzare un comparatore online come Polizzeonline.net, che in pochi secondi, non solo ci dice i costi dei premi richiesti dalle varie compagnie, ma ci mostra le offerte in ordine di convenienza. In questo modo,  pochi click del nostro pc ci daranno lo stesso risultato che altrimenti avremmo ottenuto in ore ed ore di ricerche e domande.

Come calcolare i preventivi online

Per calcolare il preventivo di una polizza moto è necessario indicare tre tipologie di dati principali;

  • alcuni riguardano l’anagrafica del richiedente (es. città di residenza, età, sesso etc);
  • altri riguardano la storia assicurativa dello stesso (ovvero la classe di rischio di appartenenza);
  • altri infine riguardano le caratteristiche del veicolo (cilindrata, peso, etc). Per questo, prima di calcolare un preventivo, sarebbe utile premunirsi di un documento di identità, del libretto di circolazione e dell’ultimo attestato di rischio in corso di validità.

Come stipulare una polizza moto online

Ma il web, oltre ad essere una straordinaria vetrina attraverso la quale paragonare le varie offerte, è anche uno strumento formidabile per effettuare acquisti. Su questo tema hanno fatto la loro fortuna, ad esempio le assicurazioni via internet, anche per i mezzi a due ruote.

Una polizza moto online ha lo stesso valore di legge di una assicurazione acquistata presso una compagnia tradizionale, ma ha un pregio in più: costa mediamente di meno. Come mai? Il motivo è di ordine prettamente “logistico”; le assicurazioni che operano online non necessitano di sedi sparse nel territorio e si basano su un numero di dipendenti molto ristretto. I costi industriali di gestione vengono quindi più che dimezzati da parte di queste compagnie che proprio per questo possono permettersi di proporre offerte di Rc moto molto più competitive di quelle delle compagnie tradizionali.

Tutte le comunicazioni con i clienti avvengono tramite internet e telefono, con call center dedicati all’assistenza clienti, alla sottoscrizione dei contratti ed anche al supporto in caso di sinistro. Tutto in regola dunque, e con un servizio assolutamente efficiente: non a caso ancora nel corso dello scorso anno il numero di assicurati online  a livello nazionale è cresciuto di un punto percentuale.