Come funziona una polizza dentale?

Come avviene un po’ per tutti, è molto probabile che anche voi, dell’ultima volta che siete stati al dentista, ricorderete il dolore sentito ed il costo della prestazione. Non è infatti una novità che in Italia il dentista sia diventato ormai un lusso, e sempre più persone, anche a causa della crisi, stanno letteralmente facendo a meno delle cure odontoiatriche con evidenti ripercussioni più o meno gravi sulla salute e sulla bellezza del proprio corpo.

E pensare che basterebbe una polizza denti per mettersi al sicuro, con pochi euro al mese, da diverse tipologie di spese legate alle cure del vostro dentista.

Le migliori polizze assicurative dentistiche

Polizza Sanitaria
Voto
Calcola i Preventivi
Logo Genertellife
Voto assicurazione 5
Logo allianz
Voto assicurazione 5

Le coperture previste dalle polizze denti

Una polizza spese dentistiche può prevedere diversi tipi di copertura. C’è la polizza spese odontoiatriche che prevede per i propri assicurati il rimborso di tutte le spese sostenute a prescindere dal tipo di prestazione fruita, ovvero l’igiene dentale, l’ortodonzia o anche interventi odontoiatrici.

In questo primo caso si parla anche di polizza con rimborso delle spese dentistiche perché in pratica è l’assicurato stesso ad anticipare di tasca propria i costi sostenuti, con la consapevolezza di chiederne poi il rimborso totale o parziale (dipende dai termini di servizio inseriti nel contratto) alla propria compagnia assicuratrice.

In alternativa una polizza dentaria può prevedere la possibilità di accedere a un set predefinito di prestazioni gratuite, oppure, sempre in modalità gratuita, a prestazioni dentistiche ma solo presso determinate strutture.

Il costo di una polizza dentistica

Quanto dovrebbe costare una polizza odontoiatrica? Per determinarlo bisogna pensare che mediamente una persona in un anno spende circa 120 euro in spese dentistiche e quindi il costo della polizza, per essere conveniente, deve essere sicuramente inferiore e non di poco a questa cifra, tanto più se si tratta di una polizza rimborso spese mediche.

Risparmiare grazie alle assicurazioni denti on line

Tornando ai costi: trattandosi alla fine in tutto e per tutto di una polizza sanitaria (anche se sui generis), vale per le polizze dentistiche lo stesso discorso che si applica in generale a questo tipo di assicurazione online, ovvero quello di mettere diverse polizze sanitarie a confronto, e quello di analizzare attentamente il preventivo della polizza sanitaria (in questo caso di tipo “dentistico”) che ci viene proposto.

Controllate, oltre al costo, quali sono le prestazioni rimborsate, quale ne è la percentuale di rimborso ed infine quella che è la procedura per accedere al rimborso (anticipo delle spese o spese sostenute direttamente dall’assicurazione).