Le polizze per auto storiche

Siete affezionati alla vostra vecchia Fiat Uno che avevate acquistato all’università oppure semplicemente siete fanatici della Cinquecento e ogni anno partecipate ai raduni che si tengono in giro per l’Italia? La polizza per le auto storiche è quello che fa per voi. Coloro che posseggono un veicolo d’epoca spesso possono usufruire di particolari agevolazioni soprattutto per quanto riguarda le tasse da pagare e la polizza auto storica.

Che cos’è un’ auto storica

Per auto storica, in Italia, si intende una vettura che ha più di 20 anni di vita (quelle over 30, invece, si definiscono “anziane”), oppure quelle vetture le auto ritenute celebri per qualche motivo (ad esempio perché sono appartenute a personaggi di rilievo nazionale o internazionale), oppure per delle caratteristiche rare: in tal caso la valutazione procede da esemplare a esemplare.

Per calcolare l’età dell’auto fa fede la data della sua costruzione e non quella dell’immatricolazione. Perché un’automobile sia riconosciuta d’epoca – e quindi possa usufruire di una polizza auto d’epoca – non basta semplicemente dimostrare la sua età: è necessario iscriverla in un registro apposito, gestito dall’ASI (Auto Storiche Italiane).

Non si tratta però di un procedimento che il proprietario dell’auto può gestire da solo, ma – per iscrivere la propria auto e poter stipulare una polizza per auto d’epoca – deve passare attraverso un’associazione di auto storiche che a sua volta fa parte del circuito dell’ASI. L’ASI concede ai proprietari di auto d’epoca tre tipi di certificati: l’attestato di storicità, il certificato di rilevanza storica e la carta di identità della vettura, quest’ultima considerata il documento fondamentale per poter stipulare una polizza per auto d’epoca.

Come assicurare un’ auto storica

Non tutte le compagnie assicurative accettano di stipulare polizze per auto d’epoca e anche l’ASI potrebbe rifiutarla; solitamente, l’Associazione chiede una documentazione ai proprietari per attestare il buono stato di forma del mezzo, come ad esempio delle foto. Una volta iscritta all’ASI, la propria auto è considerata d’epoca e pertanto può essere assicurata con una delle polizze per le auto d’epoca.

L’iscrizione all’ASI costa pochi euro e permette di ottenere il certificato necessario per poter richiedere anche la riduzione del costo del bollo, mentre quella ai singoli club è variabile. Questo tipo di copertura è previsto nella maggior parte delle polizze auto online disponibili sul mercato e quindi può essere stipulata direttamente sul web in pochi click.

Le polizze più convenienti per auto d’epoca

Polizza Auto
Voto
Calcola i Preventivi
Logo Genertel
Voto assicurazione 5
Logo Genialloyd
(Promo On Line)
Voto assicurazione 5
 Logo Zurich
Voto assicurazione 4
 Logo Conte
Voto assicurazione 4
 Logo Axa
Voto assicurazione 4

I vantaggi delle polizze per auto storiche

Il risparmio di una polizza per auto d’epoca rispetto a una polizza auto standard può superare anche il 50% del premio assicurativo. Innanzitutto bisogna ricordare che per poter stipulare una polizza per auto storiche bisogna avere almeno 23 anni. Tra i vantaggi offerti dalle polizze per le auto storiche c’è sicuramente la possibilità di ottenere una classe di merito fissa.

A differenza della normale RC auto, quindi, la polizza per auto d’epoca permette di non sottostare al meccanismo del bonus malus: in pratica, se con la propria auto d’epoca si provoca o si subisce un incidente, non ci sono variazioni della classe di merito. Spesso, poi, le compagnie di assicurazione includono la guida libera – ovvero la clausola che permette a chiunque di guidare l’auto assicurata – nel prezzo del premio, senza praticare alcuna maggiorazione del prezzo.

La formula garage per i collezionisti

In Italia sono tantissimi i collezionisti di auto d’epoca che spesso si incontrano per folkloristici raduni: per chi possiede addirittura una piccola collezione di auto d’epoca, il vantaggio nello stipulare una polizza per auto storiche è addirittura maggiore, perché è possibile approfittare delle cosiddette “formule garage”, che consentono di assicurare tutto il proprio parco macchine a condizioni estremamente vantaggiose.

Alcune compagnie di assicurazione specializzate nelle polizze per le auto storiche permettono di stipulare contratti che comprendono anche il furto e l’incendio, gli atti vandalici, il trasporto e la giacenza in occasione di mostre o manifestazioni.