La polizza per assistenza stradale

Chi viaggia spesso su strade e autostrade si trova spesso a fare i conti con piccoli imprevisti che fanno perdere tempo e denaro: una gomma forata, un problema al motore o un piccolo incidente senza conseguenze gravi sono comunque piccoli fastidi che capitano con una certa frequenza a chi utilizza l’auto per lavoro o per lunghi viaggi. Per non parlare poi di quando l’auto si ferma per strada, magari in una zona impervia, difficile da raggiungere o semplicemente troppo lontana da casa e da un amico o un parente che si offre di venirla a recuperare. Per ovviare a questi piccoli inconvenienti può essere utile stipulare una polizza auto per l’assistenza stradale.

Assicurazioni assistenza stradale: Confrontale online!

Polizza Auto
Voto
Calcola i Preventivi
Logo Genertel
Voto assicurazione 5
Logo Genialloyd
(Promo On Line)
Voto assicurazione 5
 Logo Zurich
Voto assicurazione 4
 Logo Conte
Voto assicurazione 4
 Logo Axa
Voto assicurazione 4

La polizza assistenza stradale, cosi come la polizza assicurativa kaskoè una copertura assicurativa non obbligatoria che interviene in quei casi in cui l’auto resta in panne e il soccorso stradale non può garantire il recupero immediato del mezzo (oppure può avere costi molto ingenti). La polizza per l’assistenza stradale estende la copertura RC auto alle soste forzate in strada: è utile stipularla soprattutto se si trascorrono molte ore alla guida, se si compiono lunghi e frequenti viaggi magari lungo tragitti non facilmente raggiungibili e praticabili. Tuttavia una copertura di questo tipo può servire anche se ci si vuole semplicemente mettere al sicuro da ogni rischio e limitare al minimo le conseguenze di uno stop forzato a causa di un guasto o di un qualsiasi altri tipo di problema. Le polizze on line odierne includono la possibilità, in fase di preventivo, di aggiungere questa copertura.

Il funzionamento della polizza di assistenza stradale è molto semplice: in caso di bisogno, il veicolo viene recuperato e trasportato tranquillamente  fino al centro di assistenza più vicino, sia esso una filiale della casa costruttrice dell’auto, sia una normale officina, in caso di riparazioni di lieve entità e se espressamente previsto dal contratto di assicurazione.

Attenzione alle clausole del contratto che possono comprendere un chilometraggio massimo – ovvero la distanza entro la quale il soccorso è obbligato a intervenire – e la presenza di un’auto sostitutiva per il cliente che deve rinunciare alla sua a causa di un guasto, ma ha comunque necessità di spostarsi su strada.